titolo scheda libro.GIF (968 byte)


  Inserisci nel carrello  
     
  Le Logge di Raffaello  
     
     
Autore/i: Dacos Nicole  - Titoli dello stesso autore

Sottotitolo: L'antico, la Bibbia, la bottega, la fortuna
Formato 24 x 32,5, con 223 grandi tavole a colori e 154 illustrazioni in b/nero
Secondo volume di Monumenta Vaticana Selecta in coedizione con LEV e Musei Vaticani

Tradotto da: Chiara Formis
Revisione di Roberto Cassanelli

Prezzo: Euro 130,00

Argomento: Arte / Fine Arts - World Arts

Box: Monumenta Vaticana Selecta
in Coedizione con LEV e Musei Vaticani

Commento:

Un vertice assoluto dell'Arte Rinascimentale: i protagonisti e la fortuna
La bottega di Raffaello fu la più notevole e complessa impresa artistica di tutto il Cinquecento. Le Logge rappresentano uno degli esiti più alti del genio artistico e organizzativo di Raffaello, certamente il più fortunato per l’immensa eco, a Roma e nel mondo, dal Rinascimento sino al XX secolo, che questo luogo seppe creare. Ciò avvenne in due modi molto differenti che infatti ebbero diversissimi ma egualmente importanti sviluppi.
Le cosiddette grottesche, anzitutto, divennero il paradigma imitatissimo dell’omaggio all’Antico: Raffaello era infatti partito dalle decorazioni trovate nelle “grotte” della Domus Aurea, allora di recente scoperta, reinventandole e creando un nuovo modello estetico che si sarebbe diffuso in tutte le ville signorili italiane e poi europee, sino alla replica esatta dell’Hermitage di San Pietroburgo e alla citazione del Campidoglio a Washington. Le Logge si trovano sul lato del Palazzo Apostolico di fronte al cortile di San Damaso e la Piazza di San Pietro: il richiamo all’Antico e alla sua grandezza non poteva trovare una collocazione più significativa.
In secondo luogo, il soffitto delle Logge è composto da 15 volticelle in cui gli artisti di Raffaello hanno magistralmente illustrato scene della Bibbia destinate a divenire modello, diffuso attraverso le incisioni, delle rappresentazioni bibliche offerte ai semplici, ai “poveri”, cioè agli illetterati (Bibbia Pauperum).
Così, in questo capolavoro assoluto dell’arte rinascimentale, squisite decorazioni e raffinati omaggi all’arte antica dialogano con gli affreschi delle scene bibliche, straordinari anch’essi come invenzione ed espressività, ma più didascalici e, se vogliamo, popolari nella finalità.
La studiosa belga Nicole Dacos è da oltre trent’anni la massima conoscitrice mondiale delle Logge di Raffaello. Il presente volume è diviso in quattro parti: - l’antico, la Bibbia, l’atelier e la fortuna- e illustrato da un poderoso apparato fotografico e iconografico.


Anno di pubblicazione: Ottobre 2008

Pagine: 352

Collana: Monumenta Vaticana Selecta

Disponibilità: Disponibile

ISBN (a 13 cifre): 978-88-16-60401-8